Real Madrid, Zidane lascia il ritiro in Canada per motivi personali

Regolare Commento Stampare

La comunicazione arrivata sul sito ufficiale delle Merengues con una breve nota.

"Tutto lo staff della prima squadra del Real Madrid ha osservato un minuto di silenzio prima dell'allenamento a Montreal per la morte di Farid Zidane, fratello del nostro allenatore Zinedine Zidane" si legge sul sito ufficiale del club.

Nessun'altra spiegazione per la sua inaspettata partenza, che ha alimentato inevitabilmente la curiosità dei tifosi sui motivi che hanno portato il tecnico francese a lasciare il ritiro canadese.

Ufficialmente si tratta di motivi personali, come spiegato dal Real, che non ha comunicato la data del rientro rispettando la privacy del tecnico. Ad allenare i blancos durante il prosieguo della tournée sarà il secondo David Bettoni. Fin qui il Real ha speso 303 milioni di euro, che sono serviti per comprare quattro giocatori: il belga Hazard, voluto fortemente da Zidane, il serbo Jovic e i brasiliani Rodrygo, un baby attaccante, e Eder Militao, difensore prelevato dal Porto.