Premio Strega Giovani 2019: i ragazzi eleggono vincitore "Fedeltà" di Marco Missiroli

Regolare Commento Stampare

Marco Missiroli si è aggiudicato il premio Strega Giovani. La Terranova ha però buone chance di vincere il "Premio Strega Giovani", la cui proclamazione avverrà alle ore 17 di questo pomeriggio nella Sala della Regina, alla Camera dei Deputati. Con 55 preferenze su 408 voti espressi, è stato il libro più votato da una giuria composta da ragazze e ragazzi tra i 16 e i 18 anni, in rappresentanza di circa 55 licei e istituti tecnici diffusi su tutto il territorio italiano e all'estero (Berlino, Bruxelles, Parigi). Il secondo posto ha visto un ex aequo con i romanzi di Marina Mander, "L'età straniera" (Marsilio) e di Nadia Terranova, "Addio fantasmi" (Einaudi), che hanno preso entrambi 45 voti.

I 5 finalisti del Premio Strega saranno annunciati ufficialmente domani. Hanno partecipato alla votazione anche i ragazzi del Carcere minorile di Nisida, rappresentati in sala dall'insegnante Maria Franco, e le scuole di Casal di Principe e di San Cipriano D'Aversa, che avevano incontrato i dodici candidati lo scorso 13 maggio.

Con la vittoria allo Strega giovani, lo scrittore riminese punta le sue fiches sulla vittoria del premio Strega, dove avrà di fronte pericolosissimi avversari, primo fra tutti M di Antonio Scurati (Bompiani), la gran biografia romanzata di Benito Mussolini che sta riscuotendo enorme successo di pubblico e di critica. "Un premio alla scrittura" a Daniele Camagna dell'I.I.S. Celestino Rosatelli di Rieti, autore della recensione migliore a uno dei libri concorrenti. Il romanzo è in corsa per lo Strega "vero" che verrà assegnato il 4 luglio al Ninfeo di Valle Giulia, com'è tradizione: stasera al Tempio di Adriano a Roma verrà scelta la cinquina dei finalisti.

Da parte sua Missiroli ha detto che Fedeltà "è un romanzo sulla disgregazioni relazionali", quindi i ragazzi che lo hanno votato "sono già sensibilissimi a questa forma di frammentazione amorosa, sentimentale, ma anche sociale". Il seggio sarà presieduto da Helena Janeczek, vincitrice del Premio Strega 2018.