Muore a 26 anni Liliya Novikova, star dell'e-poker

Regolare Commento Stampare

Il 12 giugno, la giocatrice e streamer di poker Liliya Novikova è stata ritrovata priva di vita nel bagno della sua abitazione di Mosca, in Russia: 26 anni, con un passato nel Team Pro di PokerStars, il suo corpo è stato ritrovato da una vicina di casa. A dare l'allarme sono stati i genitori, che hanno cominciato a insospettirsi dal momento che la figlia non rispondeva più alle loro chiamate. "Durante i primi controlli sul corpo della vittima, sono stati registrati segni di trauma da choc elettrico", avrebbe spiegato il portavoce del comitato investigativo russo, ma sarà l'autopsia a fornire il quadro completo. Secondo altre fonti, infatti, è possibile che la giovane sia scivolata in bagno battendo la testa e sia deceduta in seguito al trauma cranico riportato, ma il condizionale è d'obbligo.

Laureata in ingegneria con il massimo dei voti la Novikova aveva fatto del poker il suo lavoro a tempo pieno.

A darne l'annuncio sui social è stato il suo fan club. Lei non è più qui.