Roland Garros, vince australiana Barty

Regolare Commento Stampare

Le semifinali tra debuttanti promuovono l'australiana Ash Barty e la 19enne Marketa Vondrousova per la finale di domani al Roland Garros. 46 anni dopo l'Australia, solitamente protagonista sull'erba, torna a vincere il torneo più importante sulla terra rossa. L'ultima a riuscirci fu la leggendaria Margaret Court nel 1973.

La Vondrousova, che partiva leggermente sfavorita, ha avuto invece la meglio sulla Konta in due set (7-5, 7-6) con una grande 75% di punti vinti con la seconda di servizio, che per il tennis femminile è un'enormità. Tutti match molto rapidi che hanno permesso alla giocatrice di non sprecare troppe energie.

Entrambe le sfidanti erano alla loro prima finale in singolare in una prova del Grande Slam: la sfida è durata poco più di 70 minuti. La ventitreenne ha infatti raggiunto la posizione numero 2 del ranking, e nei prossimi mesi andrà all'assalto del trono di Naomi Osaka. Il punteggio di 6-1 6-3, racconta di una gara a senso unico che ha visto trionfare l'atleta che godeva dei favori dei pronostici.