Maicol Lentini: muore la giovane promessa dell’Inter

Regolare Commento Stampare

Giornata di lutto in casa nerazzurra: l'Inter e tutto il calcio italiano si stringono nel dolore della famiglia di Maicol Lentini, che si è spento nella sua casa in provincia di Pavia a causa di un malore dopo una lunga malattia.

La sua storia aveva commosso sia i tifosi dell'Inter sia tutti gli appassionati di calcio. Nel gennaio 2017 era stato costretto a lasciare le giovanili nerazzurre proprio per curarsi: da allora non era più tornato a giocare, ma sulla sua situazione di salute erano arrivate notizie incoraggianti.

È morto a 15 anni Maicol Lentini, era una giovane promessa dell'Inter. In quell'occasione anche Mauro Icardi scese in campo con la fascia da capitano dedicata al giovane. Gli ultra neroazzurri gli avevano dedicato uno striscione allo stadio di San Siro: "Maicol Lentini, tanti auguri campione". Invece ieri Maicol ha chiuso gli occhi per sempre.

Messaggi di cordoglio sono arrivati dal paese dove viveva con la famiglia (sospesa anche la campagna elettorale in corso in questi giorni) e anche dal club nerazzurro, con un messaggio pubblicato sul sito ufficiale: "FC Internazionale Milano partecipa commossa al dolore per la scomparsa del giovane Maicol Lentini". Gli avevamo espresso la nostra vicinanza quando un male inspiegabile lo aveva allontanato quattordicenne dalle giovanili dell'Inter.