Aborto vietato anche in caso di incesto o stupro

Regolare Commento Stampare

Il provvedimento in questione è stato approvato il mese scorso dalla Camera dell'Alabama e, ora, ha ricevuto l'approvazione necessaria del Senato che, a detta degli organi di stampa locali, verrà capitalizzata dalla firma del governatore la quale, finora, non ha fatto passi avanti in modo pubblico. Sarebbe proprio questo l'obiettivo dei repubblicani, per portare il caso fino alla Corte Suprema e provare a cambiare anche le leggi federali.

MONTGOMERY - Il senato dell'Alabama ha approvato una nuova legge sull'aborto, che lo vieta anche in caso di incesto o stupro.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Un emendamento promosso dai democratici per esentare le vittime di stupro e incesto è stato bocciato con 11 voti contro 21. Ci sono milioni di Key Ivey che distruggono la vita di altre donne ogni santo giorno, in politica, in economia, in famiglia, nella società.

Hillary Clinton, invece, ha scritto: "I divieti di aborto in Alabama, Georgia, Ohio, Kentucky e Mississippi sono spaventosi attacchi alla vita e alle libertà fondamentali delle donne".

Anni e anni di battaglie per i diritti della donne buttati: la legge firmata oggi dalla governatrice dell'Alabama, Kay Ivey, è considerata da molti come una grande sconfitta nonché un enorme passo indietro nell'evoluzione della civiltà. "Ma si vuole prendere questa decisione per quella donna".