Il mistero di Erik, giovane toscano trovato morto a Londra

Regolare Commento Stampare

Una morte misteriosa a Londra desta sconcerto nel comprensorio del Cuoio: Eric Sanfilippo, 23 anni, residente a Marti (Montopoli) ma originario di Prato, è stato trovato cadavere in strada della capitale britannica, vicino allo stadio dell'Arsenal. A trovare il cadavere e a dare l'allarme è stato un uomo che cercava il secchio per la spazzatura che si sarebbe dovuto trovare davanti alla sua abitazione e che invece era finito in un giardino di una casa derelitta, nella zona di Tollington Road, nella parte alta di Islington.

Secondo quanto si apprende la polizia sta cercando testimoni. Le prime risposte potrebbero arrivare dall'autopsia che sarà eseguita subito dopo il riconoscimento ufficiale della salma da parte dei familiari. Mistero sulle cause della morte. Tuttavia, un 52enne è stato arrestato per sospetto omicidio il 12 maggio salvo essere poi rilasciato su cauzione ma non ancora scagionato. "Attraverso il consolato italiano a Londra stiamo seguendo da vicino la vicenda della morte di Eric Sanfilippo - spiegano al Tirreno dall'ufficio che cura i rapporti con la stampa -". Il Consolato d'Italia a Londra fa sapere di star seguendo la vicenda: è "in costante contatto con le autorità britanniche e con la famiglia, per ogni eventuale sviluppo". "Al momento stiamo tutti soffrendo e non vogliamo parlare", ha spiegato alla Islington Gazette Anna Brattoli, che ha dichiarato di essere la migliore amica del ragazzo, mentre la madre Carmen ha detto: "Era il nostro principe, siamo distrutti". Ulteriori esami sono già disposti dagli inquirenti. Il giovane era stato a trovare la mamma e la sorella Denise meno di due mesi fa e sarebbe dovuto tornare a breve a casa.