Bollettino Meteo del 14 maggio

Regolare Commento Stampare

Sono previste tante precipitazioni, anche temporali, al Sud e sulla Sicilia.

Si susseguiranno da stasera, martedì 14 maggio e per le successive 6-9 ore, e dal pomeriggio di domani, mercoledì 15 maggio e per le successive 12-18 ore sulle seguenti zone di allerta del Lazio: Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri. Inutile dire che ormai piove sul bagnato: è un maggio decisamente anomalo dal punto di vista meterologico e le previsioni meteo per il fine settimana non promettono nulla di buono.

Temperature: Temperature minime in calo, generalmente comprese fra 8 e 12°gradi in pianura, massime anch'esse in calo specie sui settori occidentali, comprese fra 16 e 20 gradi. I primi effetti si faranno sentire in particolare sulle Alpi e sulla Liguria con piogge in continuo peggioramento nelle ore a seguire. Al mattino precipitazioni deboli e sparse più probabili su Friuli, Veneto, sud-est della Lombardia, Emilia Romagna, nord delle Marche e della Sardegna. Non dobbiamo dimenticare che maggio è il mese centrale della primavera meteorologica, ovvero pur sempre la seconda stagione più piovosa dell'anno; per cui che piova in maggio è un evento del tutto normale (o almeno dovrebbe essere). Circolazione depressionaria che persisterà anche nei prossimi giorni determinando un tipo di tempo spiccatamente variabile, con nuvolosità irregolare alternata a schiarite anche ampie, in un contesto di clima fresco specie al mattino.

E la svolta calda? Probabilmente ci sarà bisogno di aspettare gli ultimi giorni di maggio per assistere ad una maggiore stabilità. Il team del sito ilmeteo.it avverte che già a partire dal pomeriggio di venerdì 17 maggio le condizioni meteo sono destinate a peggiorare drasticamente per l'avvicinarsi di un vortice ciclonico accompagnato da correnti instabili di origine atlantica.