Violazione del FFP: il City escluso dalla Champions?

Regolare Commento Stampare

La rivelazione arriva dal New York Times secondo cui la Uefa avrebbe intenzione di escluderlo per un anno dalle competizioni europee per una serie di violazioni delle regole del fair-play finanziario. La decisione della Uefa dovrebbe arrivare già in settimana.

Già indicata dal Guardian nel mese di dicembre, quotidiano che ipotizzava un blocco del mercato per una sessione a carico del club, la società inglese rischierebbe più di uno stop forzato alle trattative. Ad aprile, infatti, alcuni ispettori Uefa, dopo aver avuto un incontro in Svizzera con dei dirigenti del City, non sarebbero rimasti soddisfatti delle risposte fornite.

Allarme in casa Manchester City, squadra che ha appena bissato il titolo in Premier League festeggiando nel weekend. Quell'anno il City avrebbe aggirato le norme 'gonfiando' le entrate dei contratti di sponsorizzazione.

Tra questi - come evidenzia la Gazzetta dello Sport - quasi 68 milioni di sterline sarebbero stati versati al club direttamente dai proprietari, ma dichiarati come sponsor: per camuffare il rosso, venne inserita a bilancio la generosa cifra erogata dalla Etihad Airlines, che però secondo i file di Football Leaks vennero pagati in maggior parte dall'Abu Dhabi United Group, società che fa capo dello sceicco Mansour, proprietario del club.