Borsa: Milano gira in calo, attesa S&P

Regolare Commento Stampare

L'indice Ftse Mib è sceso dello 0,79% fermandosi a 21.724,44 punti.

Chiusura in calo per la Borsa di Milano. Lo spread tra btp e bund sale a 259 punti base.

Sui mercati influiscono ancora le parole di ieri, nella giornata del bollettino della Bce, del vicegovernatore Luis De Guindos, che ha sottolineato che la crescita si stabilizzerà ribadendo come l'Istituto sia pronto ad utilizzare tutti i suoi strumenti a disposizione, non escludendo di conseguenza un ritorno del Qe. Ubi banca ha perso oltre il 3%, Intesa Sanpaolo il 2,26%. Il calo del prezzo del petrolio trascina il terreno negativo i titoli energetici con Snam e Italgas (-1%), Eni (-0,9%), in attesa dei dati del primo trimestre, e Tenaris (-0,6%) mentre è in rialzo Saipem (+0,4%). Soffrono anche la Juve ed Stm (-1%).

Nei tre mesi chiusi il 30 marzo scorso Intel ha registrato utili in calo dell'11% a 3,97 miliardi di dollari, mentre i ricavi sono rimasti poco stabili a 16,06 miliardi. Andamento positivo per Tim (+1%), Amplifon (+0,8%) e Fineco (+0,4%).