Tiger Wood vince il Masters 14 anni dopo, crolla Molinari

Regolare Commento Stampare

Tiger Woods trionfa al Masters Tournament. Il 43enne fuoriclasse americano ha compiuto una vera e propria impresa grazie a uno strepitoso ultimo giro che gli ha consentito di chiudere a -14.

Francesco Molinari, ancora una volta autore di una prestazione ad altissimo livello sottolineata da un 67 (-5), si è portato con 137 (70-67, -7) colpi in vetta alla classifica provvisoria dell'83° Masters Tournament, insieme a Brooks Koepka (66-71), numero quattro mondiale e all'australiano Jason Day (70-67). Per Molinari un giro molto regolare: birdie alla 2, poi il buon bogey della 11 dopo essere finito in acqua con il secondo colpo e infine due birdie finali alla 15 e alla 18, dove Chicco ha imbucato un gran putt da almeno 5-6 metri. Questa vittoria segna il ritorno di Woods ai vertici del golf internazionale dopo i problemi alla schiena e le vicende personali che lo avevano allontanato per alcuni anni.

Tiger Woods ha vinto l'Augusta Masters 2019, il primo Major della stagione di golf.

"È una delle vittorie più importanti e difficili della carriera".

Se il week end calcistico, avaro di spettacolo tecnico, è stato purtroppo ricco di polemiche e del pessimo gesto di Bakayoko e Kessie, dall'altra parte del mondo tre formidabili campioni ci hanno fatto trepidare ed emozionare davanti alla tv. Non potevo chiedere di meglio. "E' una giornata bellissima".