L’epidemia di morbillo iniziata a New York è arrivata in Michigan

Regolare Commento Stampare

Impennata senza precedenti dei casi di morbillo negli Stati Uniti: solo negli ultimi 7 giorni i contagi registrati sono aumentati del 20%.

Il vaccino per il morbillo è sicuro ed efficace ma negli ultimi anni la percentuale mondiale di persone a cui è stata data la prima delle due dosi di vaccino non è cresciuta: è ferma all'85 per cento, e per evitare epidemie - e raggiungere la cosiddetta "immunità di gregge" - servirebbe arrivare al 95 per cento.

I dati forniti dall'istituto della sanità fanno vedere come in Africa ci sia stato un aumento del 700%, con oltre 112 mila casi di morbillo nel mondo. "Questa è una malattia davvero implacabile", ha affermato Saad Omer, ricercatore dell'Emory Vaccine Center di Atlanta al 'New York Times'. E chi non effettuerà la vaccinazione potrà dover pagare una multa di mille dollari. "Molti paesi stanno registrando focolai di morbillo, come la Repubblica democratica del Congo, Etiopia, Georgia, Kazakistan, Kirghizistan, Madagascar, Myanmar, Filippine, Sudan, Tailandia e Ucraina, causando numerosi morti, soprattutto tra i bambini". "Dopo aver condotto campagne di vaccinazione di massa in bambini dai 6 mesi ai 9 anni di età, il Madagascar sta ora assistendo a una diminuzione generale dei casi di morbillo e decessi", si legge in una nota dell'Oms del 15 aprile scorso.