Fca, Elkann: "Costruiremo auto con tecnologie utili a prezzi accessibili"

Regolare Commento Stampare

Il presidente John Elkann ha dichiarato: "nonostante la seconda parte del 2018 includa difficoltà legate alla guerra commerciale in alcune aree, che sono proseguite nella prima metà dell'anno, prevediamo un significativo miglioramento nella seconda metà del 2019". È stato il presidente John Elkann a rassicurare gli azionisti, e non solo gli azionisti, sul futuro del gruppo automobilistico dopo settimane di indiscrezioni su possibili fusioni e alleanze (a partire dai francesi di Psa).

"L'industria automobilistica - ha aggiunto il Ceo - sta attraversando una transizione tecnologica che ridefinirà il futuro del nostro settore per gli anni a venire. Continueremo a farlo, tanto più oggi che entriamo in una nuova ed entusiasmante fase di sviluppo per l'industria dell'auto". "È stata concepita come la soluzione per la mobilità elettrica più accessibile sul mercato, con una gamma completa di possibilità di personalizzazione". Inoltre sono state presentate al Salone Internazionale di Ginevra 2019, le versioni plug-in ibrida di Jeep Renegade e Compass e i concept di Alfa Romeo Tonale e Fiat Concept Centoventi.

In questa fase, il settore "è tornato ad attrarre i talenti più brillanti e creativi', ha aggiunto Elkann".

In particolare, Manley ha confermato l'attesa per una "forte performance nelle aree Nafta e Latam, con un aumento anno su anno di adjusted Ebit e margine". Manley annuncia "entro questo trimestre il closing dell'operazione Magneti Marelli, con un controvalore di circa 6 miliardi che permetterà di distribuire un dividendo straordinario di 2 miliardi" e precisa che la sua intenzione è che "il dividendo diventi strutturale". L'amministratore delegato Louis Camilleri si è detto convinto che "ci sia ancora molto valore da creare". L'Assemblea ha rieletto tutti i membri del consiglio di amministrazione di FCA che si sono candidati per la rielezione, oltre ad eleggere un nuovo amministratore. Nel frattempo, l'assemblea di Fca ha approvato il Bilancio 2018, nominando i consiglieri del gruppo e deliberando la distribuzione di 0,65 euro per azione come dividendo. Fca nei mesi scorsi ha siglato un accordo da "centinaia di milioni" con Tesla, che trasferirà a Fca dei "crediti" per rispettare i limiti europei delle emissioni di CO2 previsti per il 2020.