Torino, Cairo: ?Arbitraggio squilibrato, è stata un?ingiustizia?

Regolare Commento Stampare

Ai microfoni si sono presentati il direttore generale Antonio Comi e soprattutto il numero uno del Toro, il presidente Urbano Cairo. Se espelli un giocatore a fronte di un'imprecazione, che non so se ci sia stata o meno, fai una cosa totalmente squilibrata, se attui quella stessa regola in tutta la partita alla fine ne espelli dieci. Barella ha fatto la stessa cosa dopo dieci minuti della partita. Io non so cosa abbia detto Zaza per meritarsi l'espulsione, ma so cosa ha detto Barella che ha mandato a quel paese l'arbitro.

Urbano Cairo oggi all'Olimpico. Infine, una critica anche per Mazzarri, dopo la decisione del tecnico di lasciare la panchina post 1 a 1 di Pavoletti: "Non si deve mai mollare".

Sul gol di Pavoletti: "Mi sembra che l'arbitro avesse già fischiato, invalidando così il ricorso al VAR come già successo in Udinese-Torino o a Bologna l'anno scorso".

Su Mazzarri: "Noi dobbiamo sempre e comunque lottare fino all'ultimo secondo". Non è che penso che vogliano far andare il Milan(sottinteso: in Europa; ndr), ma certo se guardo a ieri qualcosa penso (i rigori dati e non dati in Milan-Lazio, con le grandi proteste comprensibili dei romani; ndr). Oggi pensi una seconda cosa. Ma questo non vuol dire: non è che per forza debba sempre andare in modo negativo.