Montella: "Vorrei che i tifosi credessero al mio entusiasmo. Cambierò qualcosa, Chiesa."

Regolare Commento Stampare

Allo stesso tempo però questo è un gruppo giovane, che sicuramente troverà la voglia per reagire. E anche da allenatore ha dimostrato di avere grandi potenzialità.

"Questa squadra deve giocare con tre centrocampisti, poi vedremo tra vertici alti e bassi". Non poteva mancare una domanda su Federico Chiesa: "È un giocatore completo e moderno, può fare e sa fare tutto".

E' preoccupato dalla pressione del risultato o dallo stadio in sciopero?

"E' un argomento delicato".

C'è una particolarità che accomuna Fiorentina e Bologna. Da allora sono passati 4 anni e c'è stato tempo a sufficienza per mettere da parte quei (vecchi) rancori. Ho girato tante città in Italia ma qui a Firenze serve sinergia tra tifosi, ambiente e squadra. Spero davvero che non ci ignorino. "Voglio fare i complimenti alla Primavera e a Bigica".

EDILSON - "Si è allenato con la squadra".

"Sono due giocatori che lavorano per la squadra. Prepariamo questa partita, poi penseremo alle altre".

Come regista, chi vede meglio nel suo centrocampo?

"Ci sono diversi modi di fare calcio".

Come sono andati i primi giorni?

Andrea Della Valle disse a Moena che la squadra valeva il settimo posto, ora la Fiorentina è decima.

"Ho visto vicinanza da parte della proprietà, qui possiamo fare calcio vero e non voglio che ci sia scetticismo a prescindere".

Che accoglienza si aspetta dal pubblico?

"Non può essere né un discorso solo tattico né sono tecnico".

Come ha trovato la squadra dopo una settimana molto particolare?

"Quando si cambia un allenatore c'è sempre dispiacere, da calciatore".

"Muriel, Chiesa, Simeone e Biraghi, anche se non è un attaccante, sono veloci e hanno un buon passo. Bisogna sfruttare al massimo le caratteristiche di ogni giocatore".

Entusiasmo nello spogliatoio e ai tifosi? . Ripetersi domenica, dopo quattro vittorie nelle ultime cinque partite, sarebbe una piccola polizza in vista del doppio impegno casalingo pre e post pasquale, con Sampdoria ed Empoli. Attraverso le prestazioni potremo far riavvicinare la gente.

Bologna? "E' una squadra che con Sinisa sta avendo un cammino di altissimo profilo". Sono in fiducia e hanno entusiasmo. "Dobbiamo pareggiare la loro foga agonistica".

"Sono già emozionato oggi e lo sarò anche domani. Questa volta vorrei vivermi il momento con meno distacco perchè sono molto legato".