Fumo da un Boeing 737, emergenza a Treviso

Regolare Commento Stampare

Attimi di concitazione a bordo di un Boeing 737.

Per fortuna l'aereo è riuscito ad atterrare perfettamente e senza riportare alcun tipo di danno, ne ai passeggeri ne al veicolo stesso.

Paura in volo a Treviso questa mattina intorno alle ore 08:00. Il suo pilota ha iniziato a comunicare con la torretta di controllo dell'aeroporto "Antonio Canova" per chiedere l'attivazione del piano di emergenza.

Le hostess probabilmente non hanno detto nulla per non scatenare il panico L'aereo è difatti atterrato circa 30 minuti dopo l'orario comunicato dallo staff. Sul volo c'erano in tutto 170 passeggeri.

iNOLTRE L'IMPATTO SUL SUOLO DURANTE L'ATTERRAGGIO NON è STATO DEI MIGLIORI, INFATTI LA FRENATA è STATA BRUSCA, TANTO CHE SIAMO SOBBALZATI TUTTI dai sediolini. Una volta fermo, il Boeing 737 è stato esaminato ed è stato riconosciuto non idoneo per una nuova partenza verso Napoli: una delle turbine perdeva olio. Ai passeggeri diretti allo scalo partenopeo è stato però intanto messo a disposizione un altro aereo.