Torino, Cairo: "Belotti e Izzo restano. Quarto posto? Classifica corta..."

Regolare Commento Stampare

Ecco le sue parole: Il sogno è il quarto posto? "Non lo so, adesso ne abbiamo anche troppi". Il Gallo infatti non verrà convocato da Robero Mancini per le prossime sfide: "Non devo dire niente a Mancini perché è un bravo ct. Quello che sto vedendo da Belotti mi piace tanto: ha una forza fisica straripante, una determinazione incredibile, è un trascinatore assoluto, ha segnato tre bellissimi gol nelle ultime partite". Sono gesti che sconfinano nella goliardia, poi ci sta che in quei momenti l'adrenalina vada a mille. "Quindi, un Belotti così, anche se capisco che per qualsiasi calciatore la Nazionale è importante, me lo godo io e sono molto contento". Un commento, poi, anche sull'accostamento di Armando Izzo con la Roma: "Izzo ha un contratto con noi di 4 anni". A cominciare dal direttore sportivo Gianluca Petrachi: "Ha il contratto in scadenza nel 2020, ma non ho mai venduto un direttore sportivo".

L'Ajax è una squadra molto giovane che ha eliminato il Real Madrid, è temibile. Così come il Toro non bisogna sottovalutarli. "Ci mancherebbe altro", ha detto.