Lazio, Inzaghi non pensa all'Inter: "Contro il Parma giocheranno i migliori"

Regolare Commento Stampare

La squadra di Inzaghi tornerà a giocare alle 15:00 allo stadio Olimpico. Alla vigilia del match, mister Inzaghi è intervenuto in conferenza direttamente dalla sala stampa di Formello alle 14.00 in punto.

"Domani è una partita importante, c'è un po' di delusione e rabbia per i 2 punti persi a Firenze. Giocando bene come domenica vinceremo". L'anno scorso non avevamo colpito così tanti pali. Dobbiamo segnare di più con tutti. "Chiaramente dobbiamo essere più cattivi e chiudere le partite". Nessun calcolo, promette, sull'utilizzo di calciatori diffidati.

GUERRIERI - "Siamo molto vicini a Guido per quello che è successo". Ci sarà rimasto male.

IL FUTURO - Inzaghi comunica la vicinanza sua e di tutta la squadra a Guido Guerrieri per la scomparsa del padre e conferma di vedere il suo futuro alla Lazio. "Ora due infortuni lo hanno limitato, ma si sta mettendo in pari coi compagni". "Se lo merita per come lavora". Niente convocazione in Nazionale per Acerbi? "Gli dico di continuare a fare bene e di far parlare il campo, poi tutto verrà di conseguenza". Il nostro obiettivo è di migliorare anno dopo anno e di essere competitivi. In campionato siamo in corsa, spero che arrivino mesi di grandi soddisfazioni.

"Giocare dopo il rugby?". Nell'ultimo mese comunque il terreno è migliorato. "Domani deve essere una partita e spero che sia tutto a posto". Farò delle valutazioni. Penso che stia facendo un'ottima stagione. Lo stesso Parolo che le ultime due è stato in panchina lo considero sempre un titolare.