Due razzi da Gaza verso Tel Aviv. Israele: "Hamas è responsabile"

Regolare Commento Stampare

Due razzi sono stati lanciati dal nord della Striscia di Gaza verso Israele. Più di cento, secondo il portavoce militare, gli obiettivi colpiti.

Grazie alla mediazione egiziana Hamas e Israele hanno poi raggiunto un cessate il fuoco a distanza di 12 ore dai primi lanci di razzi contro Tel Aviv e il sud del paese. Nella notte fra giovedì e venerdì gli aerei israeliani hanno colpito ben 100 obiettivi di Hamas nella striscia, una ritorsione massiccia ma non indiscriminata, per far capire che per ogni razzo che si avvicina a Tel Aviv ci sarà una reazione molto pesante.

Secondo il Ministero della sanità di Gaza almeno due persone sarebbe rimaste ferite nei bombardamenti. Ma Israele e Hamas dopo ore di trattative segrete mediate dall'intelligence egiziana hanno raggiunto un cessate-il-fuoco a Gaza che dovrebbe scongiurare una escalation.