Bohemian Rhapsody: i Queen stanno pensando al sequel?

Regolare Commento Stampare

Ecco il video della fantastica esibizione.

Bohemian Rhapsody è stato sicuramente uno dei film di maggior successo del 2018. Si tratta di un grande successo anche per la casa di produzione 20th Century Fox Italia, che tra le prime dieci annovera altri film come Avatar, con oltre 65 milioni di euro di incassi, Titanic, con oltre 50 milioni, e L'era glaciale 3, L'alba dei dinosauri, con quasi 30 milioni.

Un sequel per il film Bohemian Rhapsody?

Ma procediamo con ordine.

"Sono sicuro che lui (Beach) stia progettando un sequel che comincerà dal Live Aid - ha dichiarato Dolezal al Page Six - Il progetto è oggetto di discussione in tutta la famiglia dei Queen".

Il film Bohemian Rhapsody avrà un sequel?

"Chissà, potrebbe esserci un seguito". Infatti, il film si conclude con la celeberrima performance del 1985 al Live Aid prima di lasciare il posto al breve riassunto della battaglia condotta da Freddie contro l'AIDS e, infine, la sua morte, avvenuta nel novembre del 1991. "Si sta parlando del potenziale progetto con i Queen e le persone coinvolte".

Descritto come un importante e potente biopic sulla figura del cantante dei Queen, Bohemian Rhapsody porta al pubblico l'intramontabile musica della band, raccontando la storia di Freddie Mercury con il suo gruppo e la malattia che lo ha portato via dal mondo troppo presto.

Una battuta, forse, che nel tempo è diventata possibilità sempre più concreta.

Adesso Slashfilm ha smentito tale notizia dopo aver incontrato il produttore Graham King, che ha decisamente detto che non c'è nulla di vero al report apparso sul web nella gioranta di ieri.