"Nadia Toffa è morta": ma è una bufala e lei minaccia querela

Regolare Commento Stampare

Solo che stavolta contro la più spregevole delle fake news, quella che celebra la morte di una persona viva e vegeta, anche se con qualche livido, è scesa in campo La Stampa, denunciando apertamente chi, servendosi di una grafica simile alla loro, ha pubblicato e fatto cirolare in rete per ore la notizia della morte di Nadia Toffa, già da diverso tempo in lotta contro un tumore.

Intanto, la conduttrice non smette di ridere e in un post su Instagram, in cui si ritrae felice e sorridente, ha scritto: "Mi sorride il cuore".

Nadia Toffa dopo aver letto l'ennesima bufala di cattivo gusto ha subito rassicurato i follower sulle proprie condizioni di salute. La "Iena" di Italia Uno ritwitta la denuncia del quotidiano ed annuncia, sul suo account, "grazie mille, questi fake devono sparire dalla circolazione". Con poche righe, la giornalista ha spiegato di essere stufa e indignata per la cattiveria che ogni giorno deve subire chiedendo alle autorità di intervenire contro chi mette in circolo false notizie. "Fanno danno a tutti, compresi i lettori". Proprio per questo motivo la giornalista ha voluto rispondere attraverso il proprio profilo Twitter per rassicurare i fan. Ieri" - prosegue il quotidiano - "ci ha attribuito un odioso articolo su NadiaToffa, che è del tutto falso. "A Nadia un grande abbraccio e tutta la nostra solidarietà!", si legge ancora.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News.