Giacomo Celentano: ecco chi è il secondogenito di Adriano e Claudia Mori

Regolare Commento Stampare

È figlio d'arte, cantautore come papàAdriano Celentano eppure ha difficoltà a lavorare.

Classe 1966, Giacomo Celentano è il figlio di Claudia Mori e Adriano Celentano nonché fratello di Rosalinda e Rosita. Ospite di Eleonora Daniele a Storie Italiane, in onda su Rai Uno, Celentano junior ha sostenuto di sentirsi emarginato dai media tradizionali a causa del suo percorso di fede intrapreso negli ultimi anni. Il musicista tenta di controbattere: "Non accuso i giornalisti, quando però presento una mio brano ad una casa discografica, automaticamente viene scartato, questa per me è emarginazione".

"Un credente che fa questo mestiere pubblico va controcorrente quasi sempre" prosegue l'uomo "Continuo a fare i miei due mestieri, cantautore e scrittore". In questi anni, ho avuto difficoltà a promuovere quello che faccio.

Secondo Giacomo Celentano questo "complotto" contro di lui va avanti da circa 5 o 6 anni. E non c'entra il mio cognome.

La vita da "figlio di." a Giacomo Celentano non è mai piaciuta, neanche quando papà Celentano ha cercato di trasmettergli la passione per la musica, riuscendoci tra l'altro, e l'ha spronato a tentare di realizzare qualsiasi sogno avesse in testa. Dal suo punto di vista, far crescere i propri talenti migliorandoli e coltivandoli nonostante le difficoltà è la missione di ogni Cristiano.

Giacomo, 52 anni, è sposato con Katia, da cui ha avuto Samuele, unico nipote della coppia Mori-Celentano. Che poi ad una domanda secca risponde, senza pensarci su, durante il talk cosi: "Un produttore mi ha detto no".

Il Vangelo, evidentemente, non ha ispirato a Giacomo Celentano soltanto la perseveranza artistica, ma anche una condotta estremamente morigerata in ambito sessuale. "Siamo entrambi cristiani, abbiamo voluto rispettare il valore della castità prematrimoniale".