Formula 1, addio allo storico direttore di gara Whiting

Regolare Commento Stampare

Whiting, che era in Australia per l'avvio del campionato, per la Federazione internazionale dell'automobile era direttore di gara e delegato tecnico, colui che faceva applicare il regolamento e si occupava di spiegare ai media decisioni e interpretazioni, che si trattasse di parte sportiva o parte tecnica: un pilastro e un punto di riferimento per team e piloti.

"Sono rimasto scioccato quando ho appreso la notizia della morte di Whiting". Jean Todt, il presidente della Fia, lo ricorda così: "Era una figura centrale e inimitabile, Charlie era un grande direttore di gara che incarnava l'etica e i valori di questo sport". "Ieri ho percorso sulla pista per il primo paio di curve insieme a lui".

Formula1,Charlie Whiting è morto: era lo storico direttore di gara dei GP
Formula 1: sarà Masi a sostituire Whiting nel GP Australia

Il candidato alla successione di Whiting era Laurent Mekies, ma il francese non ha saputo resistere alla chiamata della Ferrari, visto che Mattia Binotto gli ha affidato il ruolo di direttore sportivo della Scuderia. E' morto questa mattina, all'età di 66 anni, Charlie Whiting. Iniziò la carriera nel 1977 lavorando al team Hesketh e nel 1980 alla Brabham. "I nostri pensieri sono con lui e con la sua famiglia in questa difficile circostanza". La F1 perde un amico, una persona carismatica e un "ambasciatore". "Ha dato tanto allo sport che amava, riposi in pace". Il Circus, pronto al via in Australia, è stato sconvolto nella notte italiana dalla notizia della morte di Charlie Whiting, lo storico direttore di corsa. Entrò a far parte della Fia nel 1988 e divenne direttore di corsa nel 1997.

Formula 1 in lutto: come riporta Express, Charlie Whiting era molto popolare nel paddock di F1 e aveva uno stretto rapporto con molti piloti. "I miei pensieri, quelli della Fia e dell'intera comunità del motorsport vanno alla sua famiglia, agli amici e a tutti gli amanti della Formula 1".