Boeing 737 Max, nuovi stop

Regolare Commento Stampare

Ieri lo stop al veivolo era arrivato da Cina, Indonesia, Etiopia e Cayman.

Soprattutto non sarebbe gestibile, visto che la prima interessata, la stessa Boeing che produce il velivolo, non ha ancora fatto sapere nulla.

L'autorità per l'aviazione civile della Malaysia ha annunciato che sospenderà i voli degli aerei Boeing 737 Max 8 da e per il Paese, con effetto immediato, dopo l'incidente alle Ethiopian Airlines.

E intanto Donald Trump denuncia su Twitter che "gli aeroplani stanno diventando fin troppo complessi da far volare", una "complessità che crea pericolo".

"La sicurezza è un valore fondamentale per tutti in Boeing ed è la nostra priorità assoluta - prosegue la nota - Il 737 Max è un aereo sicuro che è stato progettato, costruito e supportato dai nostri dipendenti qualificati che si avvicinano al loro lavoro con la massima integrità". "Non voglio che Albert Einstein sia il mio pilota. Io voglio che a grandi professionisti del volo sia consentito di prendere il controllo dell'aereo facilmente e rapidamente!", aggiunge invocando "le cose vecchie e semplici".

L'Ethiopian Airlines Boeing 737 MAX 8 è precipitato domenica, in un incidente che ha provocato 157 vittime, tutte le persone a bordo, compreso otto italiani. Si tratta dello stesso tipo di jet della Lion Air che si è schiantato in Indonesia a ottobre, uccidendo 189 passeggeri e membri dell'equipaggio. Boeing sta in ogni caso riaggiornando il sistema Mcas (maneuvering characteristics augmentation system), installato dagli ingegneri di Boeing nel Max per bilanciare la tendenza del muso a salire verso l'alto a causa del riposizionamento del motore che ha permesso di migliorare del 14 % il consumo di carburante. "Lo stop, precisa l'Autorità, ha inizio oggi e sarà passibile di revisione quando saranno disponibili le informazioni sulla sicurezza di questi aeromobili". Il titolo Boeing ieri ha perso il 5,36% a Wall Street. Al centro delle indagini, che dureranno mesi e che sono iniziate con l'invio delle scatole nere in Europa, c'è il sistema di sicurezza che scatta in caso di pre-stallo. Secondo quanto riferito dai media locali, il polo aeronautico globale degli Emirati Arabi Uniti ha infatti vietato le operazione del velivolo Boeing 737 MAX nel suo spazio aereo. Nella notte anche India, Dubai, Nuova Zelanda, Vietnam e altri Stati hanno chiuso i cieli al Max.