Completata profilassi per caso meningite

Regolare Commento Stampare

Ancora in prognosi riservata la 55enne ricoverata in ospedale.

Registrato a Umbertide, nella provincia di Perugia, un caso di meningite che ha interessato alcune scuole del territorio.

Intanto proprio a Umbertide si è concluso in queste ore anche il piano di profilassi sanitario progressivo. "L'intervento, finalizzato a ridurre in maniera significativa il rischio minimo di casi secondari, consente di affermare che la situazione è sotto controllo", è quanto scrive in una nota la Asl Umbria1. In totale sono state sottoposte a profilassi 262 persone, tra cui 216 bambini che frequentano una scuola dell'infanzia e due primarie di Umbertide, 24 persone tra personale interno ed esterno degli istituti interessati e 22 soggetti venuti in contatto occasionale con la signora al pronto soccorso di Umbertide. La donna "è stata sottoposta ad adeguata terapia" e "al contempo la Asl2 ha avviato la profilassi antibiotica a tutela dei contatti stretti della paziente".

Oltre alla profilassi messa repentinamente in atto dal personale sanitario, è stata attuata anche una fondamentale azione di informazione e istruzione di pediatri, genitori e personale ASL. Si segnala che si è riusciti a raggiungere anche una persona residente in Emilia Romagna e che nella giornata di venerdì aveva effettuato un accesso presso il pronto soccorso di Umbertide. L'anziana, di Savona, è giunta al pronto soccorso venerdì scorso con sintomi che hanno indotto i sanitari a sospettare una meningite, poi confermata dagli esami di laboratorio.