Bankitalia, Tria: "L’indipendenza va difesa". Di Maio: "Non attacchiamo…"

Regolare Commento Stampare

"Soprattutto quando ci sono problemi di recessione di economia disoccupazione e lo spread che aumenta" ha detto ".il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani a margine delle cerimonie per il Giorno del Ricordo oggi al Monumento della Foiba di Monrupino (a Trieste). "Siamo nel 2019 e non possiamo partire sempre dalla casella del 'via' a spiegare a chi non vuole capire che siete stati dei risparmiatori e vi siete fidati delle vostre banche, e se un tradimento c'è stato", ha concluso, "è stato quello delle banche". "Provare a guardare avanti mi sembra il minimo", ha detto Matteo Salvini. Insomma "non è un fronte che apriamo ma semplicemente un modo per mantenere una promessa agli italiani, perché le istituzioni che dovevano controllare prodotti finanziari e gli istituti di credito non hanno fatto il loro dovere". Stessa data anche per l'incarico del direttore generale Salvatore Rossi, colui che ricopre il ruolo più importante, all'interno della Banca d'Italia, dopo quello del governatore Ignazio Visco. Il vicepremier e ministro del Lavoro Luigi Di Maio, a Milano per il Salone della Calzatura, replica così a chi indicava nella mancata fiducia ai membri uscenti del direttorio della Banca d'Italia un'ingerenza nell'autonomia dell'istituto. Non è più possibile che qualcuno sbaglia e non si sa mai chi è stato e non paga nessuno.

Il leader pentastellato ha poi annunciato l'avvio dei lavori di una Commissione d'inchiesta sulle banche, che sarà presieduta da Gianluigi Paragone: "Li convochiamo tutti e iniziamo a farli cantare perché i conflitti di interesse nelle banche hanno spolpato i risparmiatori", ha dichiarato ancora Di Maio.

Sullo scontro Governo-Autorità di vigilanza questa mattina l'intervento dell'ex premier Enrico Letta. E sull'attacco a Bankitalia aggiunge: "Non mi stupisce. Ma senza un sistema di pesi e contrappesi, il check and balance, viene meno un elemento essenziale della democrazia". "Ci sono tanti cambiamenti da fare" spiega Giulia Bongiorno, ministro della Pa. Una presa di posizione che dall'opposizione è stata vista come un attentato all'indipendenza di Consob e Bankitalia.