Sanremo 2019, Antonello Venditti: duetto e standing ovation

Regolare Commento Stampare

Alessandra Amoroso ha presentato il suo nuovo singolo e poi ha duettato con Baglioni interpretando "io che non vivo" di Pino Donaggio, canzone portata al festival nel 1965 e diventata un successo internazionale. I due cantautori, che si conoscono dagli anni Settanta, hanno praticamente improvvisato l'esecuzione di Notte Prima degli Esami, cantata magnificamente da entrambi.

L'emozione di Alessandro Canini al Festival di Sanremo 2019.

Antonello Venditti torna a Sanremo - dove non è mai stato in gara - a 19 anni di distanza dall'ultima esibizione e scalda l'Ariston festeggiando i 40 anni di Sotto il segno dei pesci.

La buona musica, le risate e anche diversi momenti di commozione si sono alternati nella terza serata del 69° Festival di Sanremo, in onda ieri 7 febbraio su Rai 1.

"Mi hai rovinato la vita facendomi passare per una rimbambita, una rincoglionita, una maniaca sessuale".

L'attrice Serena Rossi, voce eccezionale e interprete delle canzoni dei film Disney, rende omaggio alla sua Mia Martini.

E poi la serata è valsa solo per lo sketch di Ornella Vanoni, 84 anni suonati, con la sua ormai imitatrice ufficiale Virginia Raffaele. La Vanoni fa impazzire anche i social: "Momento migliore di questa edizione", "un festival di vecchi, poi è arrivata la Vanoni", "Ornella, illuminaci la strada", "una carezza meravigliosa, invidiabile", è l'applauso su Twitter.

Venditti, Raf e Tozzi Superospite da Fazio, Venditti si esibì con due brani tratti dall'album Goodbye Novecento, Che tesoro che sei e Su questa navechiamata musica.

Sanremo ripete la stessa formula, ma la potenzia. Beh volevo dirti che, in parte, tutto questo è anche colpa tua.

Una ventata di modernità arriva conRovazzi, ospite per richiamare il pubblico giovanile: Intona "Faccio quello che voglio" con Baglioni e Fausto Leali trasforma il palcoscenico in una disco sui suoi hit.