Gilet gialli oggi | Manifestante ha perso una mano durante scontri con polizia

Regolare Commento Stampare

A margine di un impegno istituzionale, invece, Castaner ha commentato la 13ma giornata di mobilitazione dei gilet gialli: "Siamo vigili, le nostre forze sono presenti", ha dichiarato. Il nostro movimento in Francia corrisponderà al Movimento Cinque Stelle in Italia. "E' chiaro che se riusciremo a fare eleggere dei rappresentati al Parlamento europeo saremo vicini a Di Maio, più che a chiunque altro".

Nella capitale francese si sono verificati i primi scontri tra i partecipanti alla manifestazione di protesta dei "gilet gialli" e le forze dell'ordine, segnala la radio France Info. La crisi diplomatica scoppiata dopo l'incontro, con il richiamo dell'Ambasciatore francese in Italia per consultazioni, non lo preoccupa. Le manifestazioni dei "Gilet gialli" erano originariamente motivate dal previsto aumento della tassa sul carburante. Ho pensato che era un'ottima opportunità per capire come avevano strutturato il loro movimento e come erano riusciti in meno di 10 anni ad accedere al potere. "I politici sono divisi, ma noi siamo uniti", dicono. Eravamo anche interessati a capire il loro posizionamento politico esatto, in particolare rispetto alla Lega, perché in Francia si fa una confusione con l'estrema destra. "Ero stato designato portavoce ma dopo la reazione di Ingrid Levavasseur che doveva partecipare all'incontro mi sono dimesso". Eravamo a Montargis e abbiamo preferito che fossero loro a venire.

"Come Lafayette andò a portare aiuto ai cittadini americani che volevano sottrarsi al giogo degli inglesi - ha detto - così Di Maio è venuto in Francia e ha rotto il protocollo, gli faccio i miei complimenti". E anche oggi ci sono state violenze e scontri fra polizia e manifestanti davanti all'Assemblea Nazionale. Sembra che l'incidente sia avvenuto mentre il dimostrante tentava di spostare un lacrimogeno per evitare che esplodesse sulla sua gamba. Una decina di persone sono state fermate a Parigi.