Ancelotti: "Abbiamo perso due punti. L'assenza di Hamsik non ha inciso"

Regolare Commento Stampare

"Ieri avevamo 9 punti, oggi ne abbiamo 8 di distacco".

In attacco, Ancelotti farà a meno del miglior marcatore stagionale (Milik, decisivo anche nell'ultima sfida contro la Sampdoria) per rilanciare le quotazioni di Dries Mertens, che non appare più lo stesso incontenibile attaccante totale che aveva illuminato il tridente di Sarri.

"Io l'ho salutato giovedì, non lo vedo da allora".

Dal canto suo la Fiorentina, che puntava ai tre punti in casa per l'assalto alla zona Europa, dopo la vittoria contro il Chievo pareggia, non segna, ma alza la saracinesca in difesa.

"Potevamo fare un po' meglio, ma superata quella pressione abbiamo fatto bene".

Su Fiorentina-Napoli: "Il Napoli ha qualcosa in più, ma dipende come affronti queste squadre".

Il post sui social del club viola non è passato inosservato a tanti tifosi del Napoli che si sono scatenati con una serie di commenti di replica che in pochi minuti ha dato vita ad una vera e propria battaglia social: "Come i gol che prendeste in finale?","Anche noi ricordiamo con piacere...soprattutto quando vi abbiamo vinto la coppa in faccia!"

Alla vigilia della partita, Pioli ha posto l'accento sul tema delle motivazioni, arrivando a fissare un'asticella credibile per le ambizioni della sua squadra: superare i 57 punti della passata stagione, toccando così quota 60. Volevamo che uno tra Muriel e Gerson attaccasse le linee e l'altro con Chiesa in profondità. "Nel primo tempo abbiamo fatto troppi passaggi indietro, e questo è stato l'unico errore della partita". Di certe ci sono Juve e Napoli, le altre se la giocano. "Andiamo avanti con il nostro lavoro".