Papa Francesco scrive una lettera ad alcune detenute argentine

Regolare Commento Stampare

Poi si arriva fino ai femminicidi. Papa Benedetto ha avuto il coraggio di sciogliere una congregazione femminile che aveva un certo livello, perché c'era entrata questa schiavitù, anche persino sessuale, da parte dei chierici o da parte del fondatore. Si deve fare qualcosa di più? Sì. Si dice che tra il Vangelo scritto e quello vissuto ci sia la stessa differenza che esiste tra la musica scritta e quella suonata. "Questa è la condizione necessaria". "Ambedue le parti, sempre". Dalle parole del portavoce vaticano traspare, comunque, una saggezza guardinga. "Ma è un cammino che viene dal passato". Allora anche la diplomazia vaticana si diede da fare prima con monsignor Emil Paul Tscherring, oggi Nunzio Apostolico in Italia e nella Repubblica di San Marino, poi con mons. Celli. E lì è stato partorito un topolino. Ma lì è stato partorito un topino, niente... fumo. "Vi invito ad unirvi alla mia preghiera per quanti sono drammaticamente scomparsi e per i feriti".

Durante quegli anni molto vicini al Concilio, se da una parte si poteva assistere ad un tempo contrassegnato da un diffuso risveglio religioso dato innanzitutto dalla riforma liturgica...

... "In gioco - conclude il cardinale - c'è una cosa preziosa: l'unità del Paese". E', ha raccontato Francesco, cieco, sulla sedia a rotelle, ma "ha un sorriso...". José Trinidad Fernández, vescovo ausiliare di Caracas e segretario generale della Conferenza episcopale venezuelana (Cev), al termine di una conferenza stampa attraverso la quale la Chiesa venezuelana si è espressa ancora una volta sulla situazione del Paese.

Torna dallo storico viaggio negli Emirati Arabi, ma il pensiero della comunità internazionale è ancora per il Venezuela e la crisi infinita, che rischia di sfociare in una guerra civile.

Non dobbiamo scandalizzarci per questo, sono passi di un processo. "Noi vescovi siamo ispirati - ha sottolineato il presule - dal recente Messaggio del Papa per la Giornata della pace, nel quale si parla dell'esigenza di una buona politica a servizio della pace". Su questo problema: preghi che possiamo andare avanti.