Orso protegge bambino perduto nel bosco

Regolare Commento Stampare

Le autorità sono rimaste stupite dal fatto che il piccolo Casey Lynn Hathaway, dopo due giorni trascorsi al freddo, senza cibo, senza acqua e presumibilmente senza nessuno che si prendesse cura di lui, fosse in ottime condizioni fisiche. Il piccolo, era scomparso mentre giocava insieme ad altri bambini, nel cortile di casa. La stessa cosa ha raccontato con un post su Facebook anche la zia di Casey, Breanna Hathaway: "Ha detto di essere stato con un orso per due giorni - ha scritto la donna - Dio deve avergli mandato un amico che lo potesse tenere al sicuro". Impossibile ora dire se sia la verità o la semplice immaginazione di un bambino, ma le parole del diretto interessato sono chiare " sono stato aiutato da un orso, sono stato con lui per tutto il tempo".

Invece, dopo due giorni, ecco arrivare la telefonata di un uomo che segnalava la presenza di un bambino in lacrime, aggrovigliato in un cespuglio e che gridava insistentemente il nome della madre.

La famiglia e gli abitanti della zona stavano ormai per perdere le speranze e invece il piccolo Casey è riuscito a cavarsela nonostante il gelo e la paura di essersi smarrito nei boschi: "Ha detto di aver incontrato un amico tra i boschi che lo ha accompagnato, un orso", questo il racconto dello sceriffo della Contea di Craven, Chip Hughes. Più passavano le ore più aumentava la preoccupazione, anche perché la temperatura era scesa a -20 gradi e, con quel freddo e le forti piogge, anche le ricerche ad un certo punto sono state costrette a fermarsi.

In molti hanno temuto per la vita del piccolo.

Ovviamente non c'è stato alcun orso che l'ha accudito. Il piccino è stato individuato nel bosco mentre piangeva, ma le sue spiegazioni su quanto gli è accaduto hanno dell'incredibile.