Huawei smartphone 5G al MWC 2019

Regolare Commento Stampare

La nota azienda cinese Huawei si appresta a presentare sul mercato i suoi prossimi smartphone di punta, cioè i nuovi Huawei P30.

L'annuncio è arrivato direttamente da Pechino durante un evento dedicato alla quinta generazione di connessione mobile ed è stato rivelato direttamente dal CEO della compagnia Richard Yu.

Il primo appuntamento di rilievo è rappresentato dal Mobile World Congress di Barcellona, che prenderà il via il prossimo mese di Febbraio.

Da qualche settimana Huawei si trova bersaglio di un fuoco incrociato: Donald Trump sta infatti accusando il colosso cinese di spionaggio e sta tentando di convincere anche i paesi del vecchio continente ad isolarlo e a smettere di avere rapporti commerciali con lui. "E con il Balong 5000, il CPE Pro di Huawei 5G consente ai consumatori di accedere alle reti in modo più libero e di godere di un'esperienza incredibilmente veloce". In totale, Huawei ha creato 11 centri di innovazione congiunta per le soluzioni 5G in tutto il mondo. Huawei, dunque, produrrà tutta la tecnologia necessaria, sia come trasmittente che ricevitore per poter avere già dispositivi perfettamente funzionanti.

Huawei fa sapere che a Sub-6 GHz (bande a bassa frequenza utilizzate dal 5G), Balong 5000 può raggiungere velocità di download fino a 4,6 Gbps.

Non è in discussione lo smartphone pieghevole Huawei: Richard Yu è parso più che convinto (se si è esposto lui in prima persona con dichiarazioni tanto importanti, non abbiamo certamente motivo di dubitare di quel che ci aspetta tra un mese esatto).

Nick Read, amministratore delegato di Huawei, ha comunque tenuto a precisare che il divieto sull'acquisto di alcune componenti Huawei, se mai arriverà, interesserà la sola Europa, mentre altri grandi mercati come Turchia, India e Africa non verranno minimamente coinvolti da questa operazione.