Napoli, professoressa 32enne morta in ospedale per influenza

Regolare Commento Stampare

Una settimana fa ha dovuto lasciare il consiglio dei docenti perché non si sentiva bene, aveva l'influenza.

Napoli e il quartiere di Fuorigrotta in lutto per la prematura scomparsa di Sara Seminara, insegnante di appena 32 anni stroncata dalle gravi conseguenze di un'influenza che non le ha lasciato scampo.

Invece, la giovane insegnante di spagnolo alla Poerio di corso Emanuele, e in una delle sedi dell'istituto comprensivo Michelangelo Augusto, se n'è andata via per sempre, provocando un grande dolore in tutti coloro i quali la conoscevano, a partire dai suoi familiari.

Mentre c'è tanta tristezza anche tra gli alunni e i colleghi della donna: "Era una persona solare - spiega Daniela Paparella, preside della "Carlo Poerio" - molto amata, da noi è entrata quest'anno e se insegnava anche solo per poche ore si è fatta subito benvolere dai suoi alunni". Tragico e avvolto dal mistero l'epilogo. A quel punto, marito e genitori hanno chiamato l'ambulanza ma la donna, forse colpita da una grave crisi respiratoria, è deceduta in breve tempo all'ospedale Cardarelli.

La salma è stata trasferita al Secondo Policlinico.