Inter, comunicato contro il ricorso: "Mandiamo un segnale in opposizione alla violenza"

Regolare Commento Stampare

Niente pubblico, al Meazza, né contro il Benevento in Coppa Italia domenica 13 né contro il Sassuolo in campionato sabato 19. "Per tutti i tifosi che hanno acquistato un biglietto per le gare contro Benevento e Sassuolo, sarà possibile chiedere il rimborso". All'interno si sottolinea la decisione presa e ci sono le procedure per richiedere il rimborso dei tagliandi che erano stati già venduti. La Uefa risponde così, con un richiamo al comunicato nel quale bacchettava l'Italia per la mancata attuazione del protocollo anti-razzismo durante il match tra Inter e Napoli, a una domanda dell'Adnkronos sulle dichiarazioni del ministro Matteo Salvini che ieri si è detto contrario alla sospensione dei match. Nella nota, il club meneghino, per dare un segnale forte e chiaro contro ogni forma di discriminazione e violenza, ha fatto sapere di aver chiesto l'apertura del Primo Anello Arancio per la gara interna con il Sassuolo a bambine e bambini delle Scuole Calcio nerazzurre e a ragazze e ragazzi del CSI.

Tutti i biglietti acquistati online, ovvero oltre il 90% del totale, saranno automaticamente annullati e rimborsati. Ciò significa che l'acquirente, senza dover compiere alcuna azione, si troverà il riaccredito dell'intero importo direttamente sulla carta di credito utilizzata. Sarà necessario tornare nel punto vendita dove è stato effettuato l'acquisto e restituire i biglietti cartacei. In caso di acquisto in modalità digitale ossia con caricamento del titolo sulla tessera "Siamo Noi", sarà sufficiente mostrare la ricevuta di acquisto.

I biglietti saranno così annullati e contestualmente verrà rimborsato in contanti l'intero importo addebitato.