Napoli, carica Mertens: ?Prendiamoci l?Europa League. E se la Juve si ferma...?

Regolare Commento Stampare

Lo ha detto l'attaccante del Napoli Dries Mertens in un'intervista a Radio Kiss Kiss. Koulibaly è un fratello per me, a Milano l'ho visto male: "gli sembrava che avessimo perso per via del razzismo di cui era stato vittima e non si dava pace". Inevitabile parlare anche del suo rapporto con la città e con la squadra: "Qui sono cresciuto, mi sento a casa mia. Sono felice di tutto questo amore che mi ha aiutato a maturare soprattutto come uomo". Penso che in questi 6 anni sia cresciuta tutta la società, la rosa e il gruppo.

Per Mertens difficile raggiungerla almeno a breve: "Sicuramente hanno una grande potenza economica ed è difficile per tutte poter competere".

Domenica c'è la Coppa Italia per il Napoli, al San Paolo arriva il Sassuolo per gli ottavi di finale. Noi dobbiamo pensare alla nostro cammino cercando di vincere quante più partite sarà possibile. "La scorsa stagione abbiamo dato battaglia fino alla fine e ci proveremo anche quest'anno". Sono sicuro che tra cinque anni nessuno si spiegherà perché questa squadra non abbia vinto.

Un commento anche all'eliminazione dalla competizione più attesa: "Non siamo stati fortunati, abbiamo disputato un girone bellissimo".