Caso R. Kelly, Lady Gaga vuole cancellare "Do What You Want"

Regolare Commento Stampare

Le scuse di Lady Gaga sono arrivate in seguito alla messa in onda a inizio gennaio, sul canale televisivo statunitense Lifetime, di un documentario in sei parti intitolato "Surviving R. Kelly" in cui alcune donne hanno raccontato le molestie e gli abusi sessuali che nel corso degli anni avrebbero subito dal cantante.

Lady Gaga ha pubblicato su Twitter un dichiarazione in cui si è scusata per aver collaborato con il cantante R. Kelly nella canzone del 2013 "Do what U want". Quello che ho sentito riguardo le accuse a R Kelly è assolutamente orribile e indifendibile. Sono stata io stessa vittima di abusi sessuali ed ho realizzato la canzone ed il video in un momento buio della mia vita. "La canzone è "Do What You Want (With My Body)", penso che sia chiaro quanto fosse confuso il mio pensiero all'epoca".

"Se potessi tornare indietro e parlare con la giovane me - scrive ancora Gaga - le direi di andare in terapia, cosa che ho fatto solo successivamente, così da capire il confuso stato post-traumatico in cui ero". Ho dimostrato qual è la mia linea su questo e altri argomenti attraverso la mia carriera. Fino a che non ti succede, non sai come ci si sente. Rimuoverò la canzone da iTunes e tutte le piattaforme di streaming e non lavorerò mai più con lui (R Kelly). "Mi dispiace, sia per il mio povero giudizio quando ero più giovane, e per non aver parlato prima".