Vaccini, Grillo e Renzi sono d'accordo. Firmato il documento di Burioni

Regolare Commento Stampare

A compiere il 'miracolo' il virologo Roberto Burioni, che ha pubblicato il 'Patto trasversale per la scienza' - firmato, oltre che da Beppe Grillo e da Renzi, anche da Enrico Mentana, Guido Silvestri (Emory University, Atlanta) e Mina Welby (Associazione Luca Coscioni) - sul suo sito 'Medical Facts'. Proprio alcuni mesi fa Beppe Grillo si era scagliato contro i cambiamenti climatici: "Non credeteci", aveva dichiarato. "Ci si può dividere su tutto, ma una base comune deve esserci".

"Tutte le forze politiche italiane s'impegnano affinchè si assicurino alla Scienza adeguati finanziamenti pubblici, a partire da un immediato raddoppio dei fondi ministeriali per la ricerca biomedica di base". "Beppe Grillo e Matteo Renzi hanno sottoscritto (insieme a molti altri), un patto a difesa della scienza". Una posizione, quella di Grillo, quasi inedita, che fa da sponda alle parole dell'immunologo: "non ascoltare la scienza - scrive infatti Burioni - significa non solo oscurantismo e superstizione, ma anche dolore, sofferenza e morte di esseri umani". "Non conosco il Professor Roberto Burioni". "Nella scienza non si crede: o si capisce oppure non si capisce", recita il post. Chiesta anche una "non tolleranza" delle cosiddette forme di pseudoscienza o pseudomedicina che, si legge, "mettono a repentaglio la salute pubblica come il negazionismo dell'AIDS, l'anti-vaccinismo, le terapie non basate sulle prove scientifiche". Le forze politiche si impegnano a sostenere la scienza come valore universale di progresso dell'umanità, che non ha alcun colore politico, e che ha lo scopo di aumentare la conoscenza umana e migliorare la qualità di vita dei nostri simili. "Eppure è la cosa più preziosa che abbiamo". La scienza, ed il suo mondo, hanno bisogno di sopravvivere, come qualunque altra cosa. "Per questo condivido con voi il Patto Trasversale per la Scienza", ha specificato Grillo.

Il testo dell'appello promosso da Burioni impegna le forze politiche su cinque punti.