Hacker in azione in Germania. Allarme in Svizzera

Regolare Commento Stampare

Questo particolare ha spinto più di qualcuno ad azzardare che dietro l'attacco hacker ci possa essere la "regia" occulta di un paese straniero (la caccia alle streghe avrebbe già puntato il dito contro l'estrema destra tedesca e la Russia), anche se gli analisti parlano di un attacco abbastanza disorganizzato, anche nella divulgazione delle informazioni rubate, cosa che farebbe ragionevolmente pensare che dietro la massiccia cyber-infiltrazione non vi siano governi o entità molto "strutturate".

L'attacco hacker avvenuto ai danni di politici e personalità tedesche ha messo in allarme anche le autorità elvetiche. Un migliaio quelli messi nel mirino, fra i quali il presidente Frank-Walter Steinmeier e la cancelliera Angela Merkel. Praticamente sono stati colpiti i rappresentanti di tutti i partiti rappresentati al Bundestag.

Nelle scorse settimane ha diffuso su Internet le informazioni personali di personaggi in vista: numeri di cellulare e indirizzi, carte d'indentità, chat.

Un giovane di 20 anni è stato fermato in Germania, nell'ambito delle indagini sui dati hackerati e pubblicati su Twitter.

Secondo quanto scrivono i media tedeschi, l'appartamento del giovane è stato perquisito e i dettagli dell'operazione saranno divulgati a Wiesbaden, dalla Procura generale, in una conferenza stampa prevista alle 12. Secondo il portale del settimanale si tratta di uno studente.