"Non sono figli miei", uomo scopre la tremenda verità dopo 20 anni

Regolare Commento Stampare

Ha infatti appreso di essere malato di fibrosi cistica, patologia che però fa si che chi ne venga colpito risulti essere inesorabilmente sterile fin dalla nascita.

I giornali britannici parlano di "tradimento di dimensioni bibliche", paragonando questa storia ad una tragedia greca. Richard Mason racconta: "Seguo su Facebook cosa fanno e mi si spezza il cuore perché ho visto che il più grande si è laureato, ma non sono stato invitato". Dopo la scoperta l'uomo si è definito distrutto, i rapporti con i figli si sono incrinati, così come anche quelli con la ex moglie [VIDEO]. Quando qualcuno ti chiede di te gli dici che sei il padre di tre ragazzi, così definisci te stesso. "Così viene rimosso un pilastro fondamentale della tua vita, non sai più chi sei", ha raccontato l'uomo al Daily Mail, spiegando di non aver ormai più raporti con due dei tre figli. Nel frattempo l'opinione pubblica si interroga sulla questione: secondo alcuni, non essendo padre dei ragazzi, l'uomo non dovrebbe avere alcun diritto di esserci nei loro eventi importanti; mentre l'altra parte si schiera a favore di Richard, credendo fermamente che, avendoli cresciuti come se fossero figli suoi, lo sono realmente anche se non lo sono dal punto di vista biologico. Il futuro è deprimente: aspettavo le gioie di lauree, matrimoni, nipoti, le speranze e le paure nell'aiutarli e guidarli lungo il cammino. Non sapevo più chi ero. "Tutto ciò mi è stato rubato nel modo più brutale possibile".

Richard Mason ha fatto causa per frode alla ex moglie, chiedendole indietro i 4 milioni che la donna aveva ottenuto dopo il divorzio. I due coniugi, allora, sono riusciti a trovare un accordo: Kate ha restituito a Richard 300mila euro e ha chiesto di non rivelargli l'identità del "vero" padre dei suoi figli.

Mason ha deciso di raccontare la sua storia alla stampa perché spera che l'amante di sua moglie si faccia avanti. "Siamo sicuri che un kit comprato su internet garantisca la stessa attendibilità di un esame eseguito sotto il controllo degli esperti?". Quel che desideravo era vederli laureati, poi avere da loro dei nipotini e poterli aiutare nei momenti difficili che nella vita non mancano mai.

La donna - che ha denunciato di aver subito le violenze del marito per dieci anni - è stata trasferita al Policlinico di Catania: le sono state riscontrate fratture al naso e cervicalgia.