Dem, Trump disposto a shutdown per anni

Regolare Commento Stampare

Un primo atto di sfida al presidente americano per far ripartire diverse agenzie governative paralizzate dalla mancanza di fondi da due settimane. Ma la misure approvate non basteranno a mettere fine allo stallo in cui si ritrova il governo, perché fra queste non c'è alcun accenno ai fondi per costruire il muro sul confine col Messico voluto da Trump. L'impasse resta. "Non costruiamo muri", ha dichiarato Pelosi ai giornalisti poco prima del voto bipartisan. "Un muro è un'immoralità tra Paesi, è un vecchio modo di pensare, non è economico", ha spiegato sostenendo che i soldi sarebbero stati spesi meglio per la tecnologia della sicurezza dei confini con droni, videosorveglianza e con più agenti di frontiera.

Quanto rinfacciato da Romney a Trump, nell'editoriale al vetriolo che ha battezzato il 2019, corrisponde alla reprimenda dell'ex presidente George W. Bush contro un inquilino della Casa Bianca mai nominato, ma inconfondibile destinatario.

I leader repubblicani hanno immediatamente bocciato il voto e hanno sostenuto che i Democratici "non stanno negoziando in buona fede". "E senza muro, non avremo nessun accordo".