Giovane italiano scompare in Burkina Faso. La famiglia: "Ore di angoscia"

Regolare Commento Stampare

E' dal 15 dicembre corso che non si hanno più notizie di Luca Tacchetto, un 30enne di Vigonza e figlio dell'ex sindaco della località di Nunzio nel padovano.

Un ragazzo italiano è scomparso in Burkina Faso da quasi 20 giorni. Pare che fossero attesi a cena da una coppia che abita nella capitale e con la quale avevano un appuntamento. "Sono ore di angoscia", dice la famiglia Tacchetto in attesa di notizie. Il giovane aveva promesso a un amico conosciuto l'anno scorso in California di aiutarlo nella realizzazione di un villaggio per persone in difficoltà. Da qui si erano mossi verso il Burkina Faso attraversando la Mauritania e il Mali. Le ultime foto di Luca ed Edith risalgono al 15 dicembre e sono state postate dalla giovane canadese sulla sua pagina Facebook. I due avevano preso a noleggio una Megane Scenic ed erano diretti verso la capitale Ouagadougou.

L'ambasciata d'Italia ad Abidjan sta seguendo con la massima attenzione il caso, e sin dal primo momento è intervenuta con le autorità locali perché fossero attivate le opportune ricerche.

Apprensione a Vigonza, in provincia di Padova, per la scomparsa di Luca Tacchetto, figlio dell'ex sindaco della cittadina veneta, Nunzio.

"Avevo visto Luca poco prima della partenza - spiega ancora Marangon - gli avevo fatto un grosso in bocca al lupo per questa splendida avventura". Lo si apprende da fonti della Farnesina. Il ministero degli Esteri si mantiene in contatto con i famigliari per fornire, in stretto raccordo con l'ambasciata, informazioni aggiornate e ogni altra possibile assistenza.