Chievo-Lazio, Inzaghi: "Mai un primo tempo così brutto"

Regolare Commento Stampare

Veniamo da tre 1-1 consecutivi, dovremo prepararci bene alla prossima gara contro la Sampdoria che sarà molto complicata. Forse avremmo meritato di più ma con un primo tempo così è giusto non vincere le partite. Bisogna scendere in campo pensando di essere in svantaggio, uno spirito simile c'è stato nel secondo tempo e non è mancato nello scorso anno ed è stato completamente assente nel primo tempo di oggi: è stata la prima frazione peggiore da quando sono alla guida della Lazio. "Adesso avremo una settimana per riflettere e ripartire, ma intanto non siamo più quarti".

Sul modulo: "Quest'altro modulo in questo momento è un'alternativa ma vedremo di partita in partita". Sono fiducioso, ma temo il Chievo perché ho visto la gara del San Paolo e ha pareggiato col Napoli con merito giocando con un grandissimo spirito.

Su Correa: "Nel primo tempo doveva far meglio, nel secondo si è mosso bene dietro Caicedo e Immobile. All'intervallo ho tolto Radu perché era ammonito, ma avrei voluti cambiarli tutti, avevo l'imbarazzo della scelta". "Squadra in ritiro? Adesso ci penseremo e analizzeremo insieme alla società". L'impegno col l'Apollon Limassol, aggiunge Inzaghi a Formello, "aveva poco da dire, all'Europa League torneremo a pensare a febbraio, ora dobbiamo dedicarci al campionato".