Volley: Trento vince il Mondiale per club

Regolare Commento Stampare

2 dicembre del 2018, Polonia: la Trentino Diatecx torna a vincere un titolo.

A contenderle il trofeo più ambito fra le squadre di tutto il pianeta ci sarà la Cucine Lube Civitanova in un ultimo atto tutto italiano, a conferma dell'assoluta competitività della SuperLega Credem Banca.

La Trentino Diatecx si è assicurata questa opportunità imponendo con autorità la propria legge rispetto agli avversari. Ma Perugia, Modena e Civitanova devono fare i conti con la formazione capitanata da un talento come il palleggiatore azzurro Simone Giannelli, che ha stravinto la sfida con il brasiliano della Lube, Bruno, uscito nel quarto set. Bene anche Stankovic con 9 e soprattutto la regia di Bruninho. Trento come previsto si presenta in campo con Giannelli-Vettori in diagonale, Lisinac-Candellaro al centro, Kovacevic-Russell in banda, Grebennikov libero.

Si va avanti a suon di cambiopalla sino al 19-19, poi i russi accelerano con Udrys (21-23) e si tengono stretto il vantaggio, chiudendo sul 22-25 con un attacco da posto 4 di Volkov.

Kovacevic spinge al servizio nel terzo set (4-6), Juantorena contrattacca per la parità a quota 7 ma i biancorossi sono sempre costretti a inseguire i trentini che trovano due volte il break point (7-9 e 10-12) nonostante la buona vena in attacco di Sokolov.

Nel terzo periodo si torna sui binari dell'equilibrio, almeno sino al 6-6, poi ci pensano due ace di Vettori (8-6) a spezzarlo. I polacchi non si riprendono più e compiono una serie di errori a ripetizione che regalano il parziale al cucinieri per 25-. Parte meglio Trento, la squadra di Lorenzetti sembra più fredda e si impone nel primo set per 25-20 riuscendo a respingere tutti i tentativi di rimonta di Sokolov e compagni.

Un derby tutto italiano assegnerà il Mondiale per Club domenica sera (ore 20.30, diretta Rai Sport) a Czestochowa: Cucine Lube Civitanova e Diatec Trentino si sfideranno per il titolo.

FAKEL NOVY URENGOY: Kolenkovsky 3, Udrys 18, Volkov 17, Iakovlev 8, Kolodinskiy, Kliuka 6, Shoji (L); Bogdan 3, Ananiev 1, Rukavishnikov, Kimerov, Shenkel. N.e. Marchisio (L), Diamantini, Sander. All.

ASSECO RESOVIA: Shoij 4, Lemanski, Perry (l), Redwitz, Jarosz n.e., Schulz 16, Rossard 19, Szerszen, Buszek, Mika 10, Czyrek (l), n.e. Mozdzonek 5, Dryja n.e., Smith 10. All.

ARBITRI: Casamiquela (Argentina) e Cespedes Lassi (Repubblica Dominicana).

NOTE Spettatori 5623. Durata set: 27', 29', 30', 29'; tot. Trentino Diatecx: 5 muri, 11 ace, 13 errori in battuta, 5 errori azione, 70% in attacco, 76% (22%) in ricezione.