Nuova Caledonia, spaventoso terremoto di magnitudo 7.5

Regolare Commento Stampare

Una fortissima scossa di terremoto si è verificata circa 3 ore fa il Sud dell'Oceano Pacifico. La scossa più forte ha avuto una magnitudo 7.5 e ha fatto scattare l'allerta tsunami.

Ad essere interessata la zona della Nuova Caledonia, colpita da un sisma di magnitudo 7.6 sulla scala Richter, esattamente alle ore 6.18 di stamane (in Italia, 15.18 ore locali). Il Centro d'allerta tsunami del Pacifico (Ptwc) afferma che è stata osservata la formazione di onde anomale che potrebbero raggiungere le coste della Nuova Caledonia e di Vanuatu con un'altezza tra uno e tre metri. L'epicentro è stato rilevato a 168 km a est di Tadine (dati USGS). Il terremoto è avvenuto in mare, a una profondità di circa 30 km.

L'alta commissione della Nuova Caledonia ha quindi emesso un allarme tsunami per tutta la Nuova Caledonia, ordinando la "evacuazione immediata" delle persone nelle aree di rifugio e l'"applicazione delle istruzioni di sicurezza".

Secondo quanto riportato da Sky News, la Protezione civile della Nuova Caledonia ha invitato la popolazione locale a lasciare la costa e a ritirarsi ad almeno 300 metri dalla riva.

Dopo i terremoti principali e più forti, i sismografi hanno continuato a rilevare scosse di assestamento, alcune delle quali di forte intensità.