'Ndrangheta: blitz tra Europa e Sudamerica, 90 arresti

Regolare Commento Stampare

Nel mirino, esponenti di affermate famiglie della criminalità organizzata calabrese, operanti principalmente nel cuore della Locride.

Le accuse ipotizzate nei confronti dei soggetti destinatari del provvedimento vanno, a vario titolo, dall'associazione mafiosa al riciclaggio, dall'associazione dedita al traffico internazionale di droga alla fittizia intestazione di beni e altri reati aggravati dalle modalità mafiose.

Le operazioni contro la 'ndrangheta non si sono limitate al territorio italiano. L'operazione è il frutto di un articolato lavoro investigativo svolto nell'ambito di una Squadra Investigativa Comune (Joint Investigation Team) costituita presso Eurojust tra Magistratura e Forze di Polizia di Italia, Paesi Bassi e Germania, cui hanno aderito, per la nostra Nazione, la Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria e Reparti della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza.

È questa la fotografia che esce fuori dall'inchiesta coordinata dalla Direzionale nazionale antimafia e dalla Dda di Reggio Calabria guidata dal procuratore Giovanni Bombardieri e dall'aggiunto Giuseppe Lombardo.

Il colpo contro la mafia palermitana - Il 4 dicembre 2018 i carabinieri hanno arrestato a Palermo l'erede di Totò Riina, il boss Settimo Mineo.