Manovra fiscale: patente sospesa e multa doppia per chi evade RC Auto

Regolare Commento Stampare

Raddoppio della multa e ritiro della patente per chi non paga la Rc auto.

Nelle scorse settimane si è tanto parlato di una Rc Auto più giusta in tutta Italia e il partito di Matteo Salvini ha assicurato che non ci saranno aumenti nelle zone d'Italia dove si paga meno.

Legge di Bilancio 2019: Rc auto, sulla patente potrebbero esserci rilevanti novità.

Brutte notizie in arrivo per chi circola senza assicurazione auto.

Nel nuovo decreto legge fiscale, presentato in Commissione Finanze al Senato, vi è un emendamento della Lega volto ad inasprire le sanzioni nei confronti degli evasori della RC Auto.

La proposta prevede per chi viene beccato per la seconda volta senza assicurazione, il fermo amministrativo del veicolo per 45 giorni e la sospensione della patente per 60 giorni. Al momento, l'infrazione viene punita con una multa che varia da 840 euro a un massimo di 3.393 euro.

Si tratta delle misure previste dal decreto sulle semplificazioni collegato alla Legge di Bilancio 2019 che punta a dare il via alla tariffa RC auto equa, uniformando i prezzi tra Nord e Sud.

Ricordiamo che questo non è l'unico emendamento che interessa il mondo delle assicurazioni automobilistiche. Questo provvedimento si andrebbe a sommare all'idea della Tariffa Unica, in materia di assicurazioni.

Accanto alla tariffa equa, inoltre, l'intenzione del Governo è quello di eliminare i vincoli di trasferimento della polizza RC auto tra una compagnia di assicurazioni all'altra, di modo da rendere il mercato più concorrenziale anche nell'ottica di riduzione dei prezzi.

È bene sottolineare che, in tal caso, si tratta di ipotesi e di previsioni che non rientrano di fatto nelle nuove norme che potrebbero prendere il via dal 2019.