Bagaglio a mano a pagamento: multe severe a Ryanair e Wizz Air

Regolare Commento Stampare

Si è arrivati ormai al muro contro muro tra l'Antitrust italiano e Ryanair sulla nuova policy bagagli. La miccia innescata dal comunicato emesso dall'Authority lo scorso 19 ottobre - che include anche la medesima misura introdotta da Wizz Air - non tende a spegnersi.

Secondo quanto deliberato dall'Antitrust, le due compagnie avrebbero dovuto sospendere provvisoriamente la pratica "mettendo gratuitamente a disposizione dei consumatori, a bordo o in stiva, uno spazio equivalente a quello predisposto per il trasporto dei bagagli a mano nell'aeromobile".

Nella sua ultima riunione l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deliberato l'avvio di due procedimenti di inottemperanza (testi a questo link) ai provvedimenti cautelari emessi il 31 ottobre 2018 per le compagnie aeree Ryanair e Wizz Air. 27, comma 12, del Codice del Consumo potrebbe portare a una sanzione amministrativa pecuniaria da 10mila a 5 milioni euro.

La situazione di chi ha prenotato un viaggio tramite i due professionisti è piuttosto fastidiosa: ci si trova a dover pagare una spesa extra nonostante questa fosse stata temporaneamente sospesa dall'Autorità. Ieri il nuovo intervento dell'Autorità, legato al fatto che le compagnie aeree non hanno rispettato le disposizioni in merito ai bagagli a mano. "Già a partire da oggi sul sito www.codacons.it sarà disponibile il modulo attraverso il quale tutti i viaggiatori che hanno pagato il supplemento per il trasporto del bagaglio a mano grande (trolley) possono diffidare Ryanair e Wizz Air a restituire gli importi versati, alla luce della decisione dell'Antitrust".

Sul piede di guerra anche il Codacons: "Inevitabili saranno ora le azioni legali del Codacons a tutela dei passeggeri italiani delle due compagnie aeree. Urge anche una modifica legislativa, che innalzi il potere sanzionatorio delle Authority". La low cost irlandese tuttavia ha ignorato l'indicazione. "Una condotta, questa, che si configura a tutti gli effetti come pratica commerciale scorretta e poco trasparente".