Selvaggia Lucarelli ironizza su Elisa Isoardi dopo l’addio a Salvini

Regolare Commento Stampare

Scrittore e poeta, umorista, performer, cantautore.

Una foto che li ritrae in intimità e un frase di Gio Evan. Musica, poesia e monologhi di filosofia comica. Una persona le indirizzerebbe deliranti lettere d'amore, si sarebbe spacciato più volte come suo compagno nel tentativo di avvicinarla e nei giorni scorsi ha addirittura tentato di entrare negli studi Rai dove la Isoardi lavora quotidianamente. Comincia a studiare e vivere accanto a maestri e sciamani del posto, dai quali riceve iniziazioni sciamaniche e attivazioni al mondo vibrazionale e terapeutico (In Argentina viene battezzato come Gio Evan da un Hopi).

Sul perché sia finita la Isoardi parla di una inconciliabilità delle loro vite e delle tempistiche: "La nostra storia d'amore si è chiusa già da tempo: la verità è che ci siamo lasciati due mesi e mezzo fa".

Per tre anni la relazione è andata a gonfie vele, tra selfie e dichiarazioni di complicità: "Quando il tuo fidanzato si sta giocando la partita della vita è normale che tu gli stia un passo indietro", aveva detto lei quando Salvini entrava al Viminale.

Nel 2008 scrive il suo primo libro Il florilegio passato in India, che narra dei suoi viaggi, senza soldi né scarpe, nel 2012 e 2013 fonda Le scarpe del vento, progetto musicale dove scrive canta e suona la chitarra. Nel 2015 ha scritto e diretto "OH ISSA - Salvo per un cielo", opera che narra di un ipotetico dopo apocalisse e dei pochi superstiti. L'album è un doppio, prodotto dagli Anudo, trio di producer cuneesi, con il primo disco che contiene 9 canzoni, mentre sul secondo sono incise "10 poesie recitate da Gio Evan (con musiche a cura di Giampiero Mazzocchi) di cui 5 estratte dai suoi libri (editi Fabbri- Rizzoli) e 5 completamente inedite". Quasi 200mila utenti lo seguono si Facebook, più di 400mila su Instagram.