Napoli, Ancelotti: "PSG indecifrabile, noi siamo pronti"

Regolare Commento Stampare

L'ambiente è carico nella maniera giusta.

"Formazione avversaria? Nella partita d'andata hanno utilizzato due strategie diverse, ora sinceramente non so quale utilizzeranno". Vedremo in base alla strategia utilizzata come giocheremo. "In questo momento è tutto indecifrabile". "Ho grande rispetto per il professionista e per l'amico".

"Non è mai il momento giusto per affrontare le grandi squadre". Abbiamo grande rispetto. C'e' piu' convinzione dopo la gara dell'andata.

Che differenza c'è tra il suo Psg e quello di oggi? Credo che il girone resta ancora molto equilibrato ed incerto. Il Psg non farà calcoli di classifica e nemmeno noi li faremo. Di sicuro vorranno vincere.

Ancelotti sulla possibilità di arrivare in fondo alle competizioni: "Per guardare il traguardo è presto, abbiamo margini di miglioramento e dobbiamo migliorarci senza fare calcoli in campionato ed in questo gruppo". Vogliamo mettere in campo tutte le nostre forze. "E il fatto di non aver vinto con quella squadra rimane qualcosa di doloroso per me". Segue un'idea ben precisa e questo non fa che aumentare le responsabilità dell'allenatore. Dobbiamo fare meglio di come abbiamo fatto a Parigi, il risultato non ci ha premiato. "Bisogna fare qualcosa in più del normale". "Alla vigilia non era così, eravamo considerati la terza ruota del carro e adesso invece siamo lì". Diventa determinante l'appoggio se saremo coraggiosi, pronti e determinati dentro il campo. "All'andata diamo il peso giusto, ormai è il passato, ora siamo concentrati su domani".

Josè Callejon: "E' una tra le gare piu' importanti, perche' si puo' decidere la qualificazione nel Gruppo". E' vero che con gli anni aumenta la maturità e si giocano partite più importanti. Resta una squadra forte, molto difficile da affrontare. "Ora il Psg è tra le squadre più forti d'Europa". Forse un po' il gol mi manca, ma non è un dramma quando segnano i miei compagni. Sono molto tranquillo. Sto lavorando bene.

"Devo dare tranquillità e consapevolezza ai ragazzi".