Lazio, Inzaghi: "Bravi a ripartire dopo il brutto stop con l'Inter"

Regolare Commento Stampare

Il centrocampista romano dopo il doppio infortunio di Lucas Leiva e Badelj, è stato scelto da mister Inzaghi per guidare il centrocampo della Lazio, contro la SPAL. Contro i ferraresi Cataldi si è reso protagonista di una prestazione da vero leader coronata anche da un meraviglioso gol dalla distanza, che ha permesso alla Lazio di portarsi sul 3-1. Caicedo come spalla di Immobile? Dovevamo riscattarci dopo la gara con l' Inter e i ragazzi si sono preparati benissimo. Alleno un grandissimo gruppo, sono persone serie e si allenano nel modo giusto. Milinkovic-Savic? Mi aspetto quantità e qualità non solo da lui, ma da tutta la squadra. Cataldi? Si è meritato questo. Lo scorso anno ha fatto 13-14 gol e sono tanti per una mezz'ala.

Davanti invece ho la fortuna di avere quattro attaccanti più il giovane Rossi e di volta in volta devo scegliere la soluzione migliore. "Le critiche ci potevano stare, le accettiamo perché lunedì scorso non siamo scesi in campo da Lazio: la gente si aspetta tanto, oggi abbiamo dato un segnale di maturità". Questa la soddisfazione dell'attaccante della Lazio Ciro Immobile, autore di una doppietta nella vittoria per 4-1 contro la Spal. "Dobbiamo continuare così, i risultati positivi ci servono per la classifica e il morale - ha spiegato il centravanti napoletano ai microfoni di Dazn -. Sta giocando meglio di partita in partita, oggi ho inserito Berisha a 20′ dalla fine che è un elemento importante per noi". "Abbiamo fatto una grande partita, bisognava reagire e lo abbiamo fatto alla grande". La Roma distante cinque punti in classifica? "Con le grandi dobbiamo fare un passo in più a livello mentale, abbiamo perso quattro partite e pesano ma dobbiamo tornare lucidi". "Sa che ha tantissima concorrenza, sono contento che riesce a ritargliarsi lo spazio".